Viaggio a NORA (Cagliari)

Partendo da Cagliari, dirigendosi verso la parte occidentale dell'isola e percorrendo l'affascinante lingua di terra tra l'azzurro del mare ed il verde smeraldo dei grandi stagni, si raggiunge la località di Pula con le storiche rovine di Nora. Una zona in cui alla bellezza dei luoghi di mare si unisce il fascino dello storico passato: dalle antiche città fenice alle numerose torri costiere aragonesi. Si narra che la città di Nora venne fondata dall’eroe Noràce, figlio di Hermes, dal quale prenderebbe il nome.

Le testimonianze archeologiche, come lo straordinario documento della stele di Nora - la più antica fonte scritta, ritrovata in Sardegna - ci attestano e documentano l'insediamento, intorno al IX secolo a.C., delle popolazioni fenicie. La colonia fenicia divenne un importante porto per proficui traffici in tutto il Mediterraneo. La città crebbe e prosperò fino a diventare, sotto il dominio dell’impero romano, la capitale della Sardegna. Oggi, a memoria e testimonianza del glorioso passato, restano le imponenti rovine di templi maestosi, di dimore sfarzose, del teatro e delle terme dai suggestivi mosaici. Questo straordinario luogo, sospeso nel tempo, ci parla di Nora come di una città vivace, ricca di scambi commerciali e culturali. Una volta a Nora non è possibile non visitare la chiesetta di Sant'Efisio, una delle più conosciute della Sardegna meridionale situata al centro della piccola baia di Nora.

Il 1° Maggio si svolge l'ormai rinomatissima processione di Sant'Efisio, entrata nel guinness dei primati come la più lunga del mondo. La chiesa fu costruita su un'area di culto paleocristiano e fu consacrata nel XII secolo mostrando ancora oggi le classiche forme romaniche delle chiese campestri con tre navate, un abside e una cripta. Proprio all'interno della piccola cripta erano conservate le spoglie di S.Efisio un soldato romano che qui fu martirizzato per la sua conversione. Da non perdere anche il curioso Aquarium situato proprio al termine dell’istmo artificiale della suggestiva laguna di Nora, ricoperta da una rigogliosa mecchia mediterranea e di flora tipica delle zone umide salmastre.

L’Aquarium ospita le specie tipiche del Mediterraneo e offre molte attrazioni. Si può accarezzare il dorso di una razza o toccare le stelle di mare, fare birdwatching e snorkeling in un'area dalla natura rigogliosa e vivace.
L'Aquarium ha inoltre uno spazio espositivo per conoscere evedere da vicino i delfini, le balene e le tartarughe marine, che all’Aquarium trovano anche un servizio di pronto soccorso e recupero.

L'estate in Sardegna con le migliori offerte economiche, prenota adesso i pacchetti 2017 per risparmiare!