Viaggi sconto in Sardegna, una realtà del turismo sardo

Viaggiare in Sardegna, e visitarla in tutti gli aspetti, non solo quello legoto alle meraviglie delle sue coste, oggi è possibile grazie agli sconti praticati dagli operatori del settore.


Un viaggio autentico in Sardegna passa attraverso la natura che questa regione offre:

MONTI DELLA SARDEGNA

la Sardegna ha un aspetto prevalentemente montuoso ma nessuna montagna raggiunge i duemila metri d'altezza.

Il rilievo più importante dell'isola è costituito dal massiccio del Gennargentu.
Già dal nome si intuisce quale sia la varietà territoriale di questa zona che comprende infatti il golfo di Orosei, il massiccio del Gennargentu, il più alto dell'isola, gran parte della Barbagia e il Supramonte. Il parco rappresenta dunque la Sardegna più selvaggia e remota delle montagne, gole e altipiani in molti punti quasi inaccessibili, sicuramente uno del comprensori naturali più intatti dell'intero bacino del Mediterraneo.
Proprio questi giorni, nonostante il perdurare del dissenso da parte di alcuni paesi dell'entroterra, è stato firmato il protocollo d'intesa fra stato e regione per 'assegnazione delle responsabilità e dei diritti in merito alla gestione.

Separati dal Gennargentu dalla profonda gola del
Flumendosa si trovano, verso sud, i monti Toneri (1328 m), Perdedu (1334 m) e Santa Vittoria (1212 m).

A nord del Gennargentu è invece collocato il Supramonte,

Il territorio del Supramonte ha un’estensione di circa 35.000 HA ricadenti negli ambiti territoriali dei comuni di Orgosolo, Urzulei, Dorgali, Baunei, Oliena.

Il Supramonte di Orgosolo si estende per oltre 3.360 HA, la superficie è profondamente modellata dal processo carsico. Percorrendolo si capisce la sua natura selvatica e quasi incontaminata, al suo interno infatti, sono evidenti le varie fasi geologiche. Si incontrano profonde gole, grotte, gli spettacolari tacchi calcarei di MONTE SAN GIOVANNI (1316 MT ) e MONTE FUMAI (due scrigni di biodiversità, ricchi di specie endemiche arboree ed erbacee.).

L'unica catena montuosa è quella che comprende i monti del Marghine, i monti del Goceano e i monti di Alà: inizia appena sopra il Golfo di Oristano, in prossimità della costa
occidentale, con il Monte Ferru (1050 m) e si snoda in direzione est nord-est.

In Gallura nella parte nord dell'isola il picco più elevato è la punta Balestrieri, cima del Monte Limbara (1359 m) costituito di roccia granitica.

Nell'Iglesiente, nel sud ovest dell'isola il Monte Linas è costituito da antiche rocce risalenti al Paleozoico (570-270 Ma); la sua altezza è di 1236 m.
Vicino Cagliari il Monte Is Caravius (1116 m) si trova in prossimità della riserva naturale di Monte Arcosu.

L'estate in Sardegna con le migliori offerte economiche, prenota adesso i pacchetti 2017 per risparmiare!