Il 2013 l'anno migliore per la vacanza in hotel in Sardegna

Gli Hotel in Sardegna nel 2013 sano i più ricercati in Italia.

La vacanza migliore in Sardegna è certamente quella trascorsa al mare in hotel.
Gli Hotel in Sardegna stanno sempre più migliorando la loro offerta turistica anche grazie ai numerosi servizi a corredo del semplice pernottamento, come ad esempio l'ottima ristorazione che propongono ai turisti.
La cucina sarda è figlia del territorio in cui risiedono le sue origini. Così come il territorio, la cucina sarda risulta essere schietta, semplice ma forte nei sapori.
Le caratteristiche morfologiche dell'isola ed il clima favoriscono lo svilupparsi di una cucina dai sapori decisi e di ingredienti al massimo della genuinità.
La Sardegna è riuscita, nel corso dei secoli, a mantenere delle proprie caratteristiche agro-alimetari ben definite grazie anche al suo essere "isolata" geograficamente.
La tradizione pastorale, forte in questa regione, ha dato origine ad una varietà sorprendente di prodotti tipici, nati, non solo dalla presenza di materie prime connesse all'attività stessa, ma anche dalla necessità di vivere, per tempi medio-lunghi, senza avere la possibilità di preparare cibi complessi.
Non possiamo tralasciare i formaggi, il notissimo pecorino sardo di cui si può scegliere la stagionatura che preferiamo, il dolce sardo, la provoletta e la provola affumicata, la ricotta normale e quella salata.
PECORINO ROMANO
dagli antichi romani, tramandato ai giorni nostri
Tipo di latte:
Il latte proviene solo da pecore allevate in Sardegna, nel Lazio, o nella provincia di Grosseto in Toscana; questo per rispettare i parametri della Denominazione di Origine Protetta
Zona di produzione:
Sardegna (l'80% del pecorino romano viene prodotto nell'isola), Lazio, e Toscana (provincia di Grosseto).
Aspetto:
Forma: è cilindrica a facce piane, piuttosto grossa: può infatti pesare dai 20 ai 35 kg, con diametri dai 20 ai 35 cm.
Crosta: è grigio opaco o giallo paglierino, ma nelle forme destinate all'esportazione vengono spesso aggiunte delle cappe di colore scuro, tendente al nero. In ogni caso, occhio al marchio!
Pasta: consistenza e colore dipendono dalla lavorazione e dalla stagionatura, ma è sempre molto compatta e tendende ad un colore bianco-giallo paglierino. E' un ottimo anche per la grattuggia.
Sapore:
Gusto inconfondibile, lievemente piccante, salato, adatto ai palati che amano gusti decisi....ma non troppo!
I dolci tipici sono tantissimi e squisiti. Gli ingredienti più usati sono mandorle, zucchero, farina, a volte il mosto cotto (ad esempio per il "pan'e saba o sapa"), il formaggio fresco dolce, lo zafferano, il miele, e come ornamento "sa traggera" piccoli confetti multicolore. Per il periodo di carnevale il dolce tipico sono le "zipulas" (fritelle), i "candelaus" (piccoli recipienti di pasta ripieni di pasta di mandorle), gli "amarettus" (i classici amaretti), la "sebada o seada" (pasta farcita di formaggio con sopra del miele).

L'estate in Sardegna con le migliori offerte economiche, prenota adesso i pacchetti 2017 per risparmiare!