La geografia della Sardegna

Il territorio dell'isola si presenta per il 67% collinoso, per il 13% montuoso (i monti si sviluppano specialmente nella parte orientale corrispondente alla Gallura mentre, nella parte occidentale, il territorio montuoso resta più eterogeneo) e per il 18% pianeggiante (con la pianura del Campidano situata tra il Golfo di Cagliari e quello di Oristano).
Le catene montuose vere e proprie sono quelle del Gennargentu, situata nella parte orientale dell'isola, dei Monti Limbara a nord e dei Monti dell'Iglesiente e del Sulcis nella parte meridionale.

La costa sarda, da Punta Falcone fino a Capo Comino, è molto frastagliata ed è ricca di insenature e piccole baie e il golfo più ampio e importante è il Golfo di Oristano.
Intorno alla Sardegna sono presenti anche delle piccole ma bellissime isole: l'Asinara, la Maddalena, Caprera, Molara e Tavolara a nord mentre, a sud, compaiono le isole di San Pietro e Sant'Antioco quest'ultima ancora legata alla costa da un breve tratto di terra.

La Sardegna è divisa in quattro provincie: Sassari, Oristano, Nuoro e Cagliari che è il capoluogo della regione.

L'estate in Sardegna con le migliori offerte economiche, prenota adesso i pacchetti 2017 per risparmiare!