Vacanze in Sardegna tra Miele e Mirto

La varietà della flora spontanea sarda e la fioritura alternata, unitamente alla mitezza dei luoghi, permettono alle api di produrre una vasta gamma di miele vergine integrale in ogni stagione.

Tra le diverse tipologie di miele che la Sardegna può vantare il più famoso e prezioso è quello di corbezzolo (varietà di miele amaro), che, per la diffusione di questa pianta mediterranea, è prodotto in tutta l'isola.

Altrettanto profumati e gustosi sono i mieli di cardo, di eucalipto (particolarmente diffuso nella zona di Alghero), di asfodelo, di rosmarino e di castagno, oltre ovviamente alla qualità "millefiori".

Ognuno di essi conserva la fragranza del fiore da cui viene prodotto ed esalta il sapore dei dolci e degli altri cibi a cui viene accompagnato.

Il Mirto di Sardegna è il liquore più noto e diffuso dell'isola. E' ottenuto dalla macerazione in alcol puro delle bacche del mirto (nella qualità "Mirto Rosso") o delle foglie della pianta di mirto (nella qualità "Mirto Bianco"), con l'aggiunta "esclusivamente" di miele o zucchero.
Nel primo caso il liquore assume un colore rosso scuro ed un sapore squisitamente aromatico; nel secondo caso assume, invece, un colore leggermente verdastro ed un sapore più delicato.

Il liquore di mirto ha proprietà tonificanti e digestive ed è pratica diffusa in Sardegna servirlo al termine del pasto.
Va servito molto freddo come aperitivo o digestivo.

L'estate in Sardegna con le migliori offerte economiche, prenota adesso i pacchetti 2017 per risparmiare!