Week end in Sardegna a Ozieri, prodotti tipici e cultura!

Vacanze e week end nella provincia di Sassari.

I sospiri di Ozieri sono delle praline di morbida pasta di mandorle con miele, ricoperte da una leggera glassa.
Gli ingredienti sono: mandorle tritate, zucchero, limone, acqua di fiori d'arancio e sono avvolti in coloratissime carte veline.

Anticamente erano considerati dolci delle feste e venivano preparati in occasione del matrimonio o delle altre cerimonie solenni.

Ancora oggi vengono lavorati secondo la ricetta tradizionale e sono ideali da gustare a fine pasto accompagnati da un bicchiere di mirto o di vino da dolce come la malvasia.

Le mandorle, insieme alle noci e al miele, sono largamente utilizzate dal comparto dolciario tradizionale sardo. Le mandorle, che sono i semi di un albero oggi ampiamente diffuso in tutto il bacino del mediterraneo, sono presenti in Sardegna in ben venti varietà.
Possono essere consumate direttamente, tostate o crude, ma trovano soprattutto impiego nella produzione di dolci, costituendo spesso l'ingrediente di base (torrone, sospiri, amaretti, aranzadas, etc.).
Le varietà sarde sono state ottenute dalla selezione "massale", che gli agricoltori hanno attuato nel corso dei secoli, selezionando le piante di caratteristiche quali-quantitative migliori. L'abbandono di gran parte delle coltivazioni in Sardegna ha ridotto notevolmente il raccolto di mandorle nonostante le varietà sarde abbiano proprietà superiori e si adattino meglio alle produzioni dolciarie.

Le mandorle sono un alimento energetico e calorico, ricco di calcio, hanno proprietà antisettiche e remineralizzanti; il particolare equilibrio di minerali, vitamine, proteine e grassi, ne fanno un rinforzante del sistema nervoso e un sano antidepressivo naturale

L'estate in Sardegna con le migliori offerte economiche, prenota adesso i pacchetti 2017 per risparmiare!