Visita della città di Oristano.

La città è posta nella piana che si affaccia sul golfo omonimo ed è anche un importante centro turistico balneare, con notevoli specialità enogastronomiche ed una importante produzione vinicola. In località Rimedio si trova la Cantina Sociale della Vernaccia nota soprattutto per la produzione di importanti vini DOC di Oristano (Vernaccia, Vernaccia Riserva, Vernaccia Superiore).

Dalla torre di San Cristoforo a piazza Eleonora di Arborea.
La visita di Oristano inizia da piazza Roma, proprio al centro della città, con la bella torre di San Cristoforo detta anche Porta Manna, del 1291. Viene chiamata anche torre Mariano II, dal nome del giudice di Arborea Mariano II, padre di Eleonora di Alborea, che nel 1291 fece costruire la cinta muraria attorno alla città.

Da qui percorrendo corso Umberto, detto comunemente via Dritta e principale strada della passeggiata degli Oristanesi, arriviamo in piazza Eleonora d'Arborea. Era chiamata piazza di Città, poi nella prima metà dell'ottocento è stata ristrutturata e di essa proponiamo una vecchia stampa che la raffigura subito dopo la ristrutturazione ed una foto attuale.

Per fortuna poco è stato cambiato e la piazza conserva tutto il suo fascino, con al centro il Monumento del 1881 alla giudicessa, personaggio storico della storia della Sardegna, e sulla quale si affaccia il Palazzo del Municipio, l'ex Palazzo Civico di cui visitiamo il bel chiosco interno.

La chiesa di San Francesco.
Proseguiamo la visita del centro di Oristano prendendo sulla destra con le spalle al Municipio, a breve distanza troviamo la chiesa di San Francesco, costruita nel 1838 in stile neoclassico sul luogo di una preesistente chiesa gotica, recentemente restaurata. All'interno il quattrocentesco crocifisso in legno detto di Nicodemo.

La cattedrale della Beata Vergine Assunta e il Seminario Arcivescovile dell'Immacolata.
Via del Duomo ci porta in piazza del Duomo, dove si affaccia la cattedrale della Beata Vergine Assunta, realizzata nel '200 e ricostruita a partire dal 1729, con gli interni portati a termine nel 1745 e la facciata rimasta incompiuta. Accanto alla chiesa un bel campanile, isolato, con tutta la parte inferiore risalente al '200. Sempre in piazza del Duomo, guardando il duomo sulla destra, il bel palazzo del Seminario Arcivescovile dell'Immacolata o Seminario Tridentino Arborense, del 1712, purtroppo all'esterno bisognoso di un completo restauro.

L'estate in Sardegna con le migliori offerte economiche, prenota adesso i pacchetti 2017 per risparmiare!