Vacanze in Sardegna; Capo Mannu e l'isola di Mal di Ventre

Due luoghi da visitare assolutamente durante una vacanza in Sardegna nella provincia di Oristano sono Capo Mannu e l'isola di Mal di Ventre.

Vacanza a Capo Mannu


Onde e vento modellano di continuo le alte falesie che caratterizzano il promontorio di Capo Mannu che, in realtà, prima che numerosi blocchi di pietra lo collegassero alla terraferma, era un'isola. Il Capo conserva un complesso di dune fossili portate in loco da venti fortissimi, in un periodo non ben precisato. La vegetazione che lo ricopre è ricca e preziosa: studi recenti hanno censito più di 400 specie vegetali, molte delle quali esclusive della zona.

Vacanza all'isola di Mal di Ventre


Lo strano nome dell'isola di Mal di Ventre sembra sia dovuto ad una superficiale traduzione dei cartografi piemontesi del nome "Malu Entu" (vento cattivo). La sua estensione supera di poco il chilometro quadrato. Il punto più alto, dove si trova il faro, è di circa 18 metri sopra il livello del mare. Disabitata e battuta dai venti, l'isola di Mal di Ventre costituiva in passato un vero e proprio paradiso naturale per gli animali che vi abitavano, sia per qualità che per quantità di esemplari.

Ancora oggi, oltre alla presenza del coniglio selvatico, nidificano diverse specie di uccelli tra i quali il Gabbiano Corso, il Cormorano, le Berte e il Falco Pellegrino. Ci si può dare appuntamento (anche se in parte è zona protetta) per fare un bagno nelle acque più limpide di questo tratto di mare, per gustare prelibati ricci di mare o, più semplicemente, per ammirare le distese di fiori viola delle piante di aglio selvatico che si estendono fino al mare.

L'estate in Sardegna con le migliori offerte economiche, prenota adesso i pacchetti 2017 per risparmiare!